aprire-in-germania-partita-iva

+39 331 833 0398

Siamo una Agenzia di Italiani che vive in Germania

Aiutiamo gli imprenditori italiani ad aprire: Società in Germania, Partita iva, Conto Corrente e un Ufficio Virtuale senza conoscere il tedesco, con un Costo chiaro e Senza sorprese.

info@eurotrendagency.com

Iva in germania per i venditori ebay

La base giuridica per questo è stabilita nella legge tedesca sull’IVA (Umsatzsteuergesetz)

Quanto viene addebitato l’IVA?

L’aliquota IVA in Germania è generalmente del 19%.

Esempio: un commerciante vende un lettore musicale portatile in Germania per € 40. Questo prezzo include l’IVA per un importo di € 6,38 (ovvero il 19% di € 33,62: € 33,62 + € 6,38 = € 40).

Quali tipi di vendite sono soggette all’IVA tedesca?

In particolare, le seguenti transazioni commerciali sono soggette all’IVA tedesca:

  1.  Vendite di beni da un magazzino in Germania ad un acquirente / cliente in Germania
  2.  Vendite di merci da un deposito in un altro Stato membro dell’UE ad un acquirente / cliente in Germania ( in caso di superamento della soglia di vendita a distanza, sezione 3c della legge sull’IVA)
  3.  Vendite di beni da un paese non UE a un acquirente / cliente in Germania, se il venditore o il suo agente presenta la dichiarazione di autorizzazione all’importazione

 

I fornitori che non sono stabiliti nell’Unione europea e che effettuano vendite soggette all’IVA tedesca devono registrarsi a fini fiscali in Germania.

Dove e in che modo una persona si registra ai fini fiscali in Germania?

Gli uffici fiscali tedeschi sono responsabili della valutazione e della riscossione dell’IVA.

Alcuni uffici fiscali designati hanno giurisdizione centrale per i venditori che non sono stabiliti in Germania.

Questi includono, ad esempio:

  • Paese di residenza del fornitore    –   Ufficio fiscale con giurisdizione (+ indirizzo e-mail)
    • Cina, Giappone, India Ufficio di Berlino-Neukölln (poststelle@fa-neukoelln.verwalt-berlin.de)
    • Stati Uniti Bonn-Innenstadt (Service @ FA-5205.fin-nrw.de)  https://www.gesetze-im-internet.de/ustg_1980/
    • Bielorussia, Federazione Russa Ufficio di Magdeburgo (poststelle@fa-md.ofd.mf.sachsen-anhalt. de)
    • Svizzera Ufficio di Costanza della Svizzera (poststelle-09@finanzamt.bwl.de)
    • Turchia  Ufficio di Dortmund-Unna della Turchia (Service@FA-5316.fin-nrw.de)

L’elenco degli uffici tributari tedeschi che hanno giurisdizione per i commercianti stranieri (compresi i paesi per il quale sono competenti) è fornita nella sezione 1 del “Ordinanza sulla giurisdizione IVA locale per gli operatori stabiliti all’estero” (Ordinanza sulla giurisdizione dell’IVA, o Umsatzsteuerzuständigkeitsverordnung)

L’ufficio delle imposte di Berlino-Neukölln (vedi sopra) ha giurisdizione centrale per i venditori di paesi che non sono elencati in questa ordinanza (esempio l’italia).

I fornitori che devono registrarsi a fini fiscali devono contattare l’ufficio delle imposte pertinente (è sufficiente un’e-mail, non è necessario alcun modulo specifico).

L’ufficio delle imposte invierà quindi al richiedente / venditore un questionario per chiedere le informazioni richieste per la registrazione ai fini IVA. Dopo che il richiedente / fornitore ha completato e inviato questa registrazione, un numero di imposta verrà inviato a loro in forma scritta.

Quali sono gli obblighi fiscali aggiuntivi?

Su base mensile o trimestrale, i venditori devono (a) presentare una dichiarazione IVA provvisoria (UmsatzsteuerVoranmeldung) dichiarando le loro operazioni di vendita e (b) calcolare e pagare l’IVA dovuta.

Devono inoltre presentare una dichiarazione IVA annuale (Umsatzsteuer-Jahreserklärung, cfr. Sezione 18 della legge sull’IVA).

Le dichiarazioni IVA provvisorie e le dichiarazioni IVA annuali devono essere inviate all’ufficio delle imposte pertinente utilizzando un set di dati ufficialmente previsto e dovrebbero generalmente essere inviate per via elettronica.

I venditori devono conservare i documenti e i documenti rilevanti ai fini fiscali e devono inviarli all’ufficio delle imposte su richiesta.

Quali sono gli obblighi fiscali aggiuntivi?

Su base mensile o trimestrale, i venditori devono

  • (a) presentare una dichiarazione IVA provvisoria (UmsatzsteuerVoranmeldung) dichiarando le loro operazioni di vendita
  • (b) calcolare e pagare l’IVA dovuta.
  • Devono inoltre presentare una dichiarazione IVA annuale (Umsatzsteuer-Jahreserklärung, cfr. Sezione 18 della legge sull’IVA).

Le dichiarazioni IVA provvisorie e le dichiarazioni IVA annuali devono essere inviate all’ufficio delle imposte pertinente utilizzando un set di dati ufficialmente previsto e dovrebbero generalmente essere inviate per via elettronica.

I venditori devono conservare i documenti e i documenti rilevanti ai fini fiscali e devono inviarli all’ufficio delle imposte su richiesta.

Devono inoltre presentare una dichiarazione IVA annuale (Umsatzsteuer-Jahreserklärung, cfr. Sezione 18 della legge sull’IVA).

Le dichiarazioni IVA provvisorie e le dichiarazioni IVA annuali devono essere inviate all’ufficio delle imposte pertinente utilizzando un set di dati ufficialmente previsto e dovrebbero generalmente essere inviate per via elettronica.

I venditori devono conservare i documenti e i documenti rilevanti ai fini fiscali e devono inviarli all’ufficio delle imposte su richiesta.

Devono inoltre presentare una dichiarazione IVA annuale (Umsatzsteuer-Jahreserklärung, cfr. Sezione 18 della legge sull’IVA).

Le dichiarazioni IVA provvisorie e le dichiarazioni IVA annuali devono essere inviate all’ufficio delle imposte pertinente utilizzando un set di dati ufficialmente previsto e dovrebbero generalmente essere inviate per via elettronica.

I venditori devono conservare i documenti e i documenti rilevanti ai fini fiscali e devono inviarli all’ufficio delle imposte su richiesta.

Tutte le info aggiornate le trovate qui : http://www.zoll.de/SharedDocs/Downloads/DE/Publikation/Broschuere/Reise-Post/faltblatt_zoll_post_internethandel.pdf?__blob=publicationFile&v=15

Euro Trend Agency è in grado di aiutarti nella creazione dell’azienda tedesca di vostra scelta, che si tratti di un’azienda individuale, di una società di persone o di una società per azioni.

Perché aprire un’azienda in Germania con Euro Trend Agency conviene?

  • SICUREZZA DEI COSTI (dopo una sola chiamata conoscitiva possiamo realizzarti un preventivo completo)
  • PARLI CON UN ITALIANO (avrai sempre un referente italiano che non ti lascia mai solo, dall’arrivo alla partenza in aereo porto)
  • TI PORTIAMO NEL CUORE DI DUSSELDORF (commercialista, banca e atto notarile nella Königsallee nel cuore commerciale della Germania)
  • OTTIMIZZAZIONE TEMPO (richiediamo prima tutti i documenti, svolgiamo le pratiche per te e prendiamo gli appuntamenti, non ti resta che venire, firmare e tornare a casa anche in un solo giorno!)
  • IL NOSTRO SERVIZIO E’ COMPLETO  (senza sorprese, facciamo questo lavoro da 35 anni nel territorio tedesco)

Di cosa ci occupiamo quando venite ad aprire la vostra Azienda in Germania?

  • Appuntamento, documenti e interprete per atto notarile
  • Presentazione documenti in banca per la preparazione dell’apertura di conto corrente aziendale e privato
  • Presentazione documentazione allo studio commercialistico per assistenza fiscale
  • Traduzione in lingua italiana del contratto di costituzione ed invio al costituente per verifica
  • Domiciliazione presso la nostra sede con ritiro posta